Windows 10 sta forzando l’utilizzo di Edge, anche se non è un browser predefinito

Afferrate i popcorn: Redmond ha richiesto un feedback sull’idea

Microsoft sta per testare una nuova funzionalità di Windows 10 che costringerà gli utenti a utilizzare il browser Edge in determinate circostanze.

Svelato nell’ annuncio del rilascio di Windows 10 dell’ Insider Preview Build 17623 per Skip Ahead  la modifica significa che “inizieremo a testare una modifica tramite la quale i collegamenti, che vengono cliccati con l’app di Windows Mail, si apriranno con Microsoft Edge”.

La giustificazione di Microsoft riguardo a questo cambiamento è che Edge è il browser migliore e più sicuro per Windows 10.

Ma questa variazione dovrebbe portare la preferenza degli utenti verso il browser predefinito.

Mentre questo è pessimo per varie ragioni e gli sforzi di Microsoft per aumentare la quota di mercato del proprio browser appaiono piuttosto inutili, questo cambiamento non avrà un impatto importante perché Windows Mail non è niente di che. Una società di nome Litmus che tiene traccia dell’uso del client di posta elettronica , nella sua analisi del mercato della posta elettronica ha rilevato che, nel 2017, Windows Live Mail aveva una quota di mercato dell’uno per cento, dietro persino a Yahoo con una quota di mercato del 2% . Windows Mail si trova a una distanza siderale rispetto alla quota di mercato del 28% della posta elettronica dell’iPhone, del 26%  di Gmail e persino dietro alla quota di mercato del 5% ottenuta dalla posta elettronica di Samsung.

E ovviamente il cambiamento si applica anche ad un’anteprima, il che significa che c’è una buona probabilità  che questa “specifica” non si trasformi mai in una versione appropriata di Windows 10.

Il post di Microsoft è anche pieno di richieste di feedback: The Register ritiene che i commenti positivi che perverranno a Redmond saranno pochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *