Microsoft rimuove i requisiti di compatibilità AV per gli aggiornamenti di sicurezza di Windows 10

In seguito alle rivelazioni sulle vulnerabilità di Spectre e Meltdown – e il conseguente caos inerente ai patch per la correzione dei problemi di sicurezza – Microsoft aveva bloccato gli aggiornamenti di sicurezza per gli utenti di Windows 10, per i programma di antivirus dalla compatibilità con le patch sconosciuta.

Due mesi dopo aver preso questa decisione, Microsoft cambiò rotta e affermò che gli aggiornamenti potevano essere nuovamente divulgati a tutti. La società afferma che questo è il frutto del lavoro in collaborazione con i partner produttori di antivirus e le patch non dovrebbero più costituire, nella maggior parte dei casi, fonte di problemi.

All’inizio dell’anno, alcuni utenti segnalarono che alcuni programmi di antivirus erano incompatibili con gli aggiornamenti che venivano respinti, causando errori di schermata blu e dando origine a problemi di avvio. Per questo motivo, Microsoft decise di impedire che gli aggiornamenti fossero resi disponibili a utenti non in grado di dimostrare la compatibilità del loro programma di Anti Virus.

All’epoca, la società affermò: “Microsoft fornisce attualmente gli aggiornamenti di sicurezza di Gennaio e Febbraio 2018, per Windows, ai dispositivi che dispongono di software antivirus provenienti da fornitori   che hanno confermato che il loro prodotto antivirus è compatibile, impostando una chiave di registro richiesta “.

Ma ora le cose sono cambiate.

In un aggiornamento alla dichiarazione di gennaio,Microsoft dice:

Il nostro recente lavoro con i nostri partner di antivirus (AV) sulla compatibilità con gli aggiornamenti di Windows ha ora raggiunto un livello sostenuto di ampia compatibilità di ecosistema. Sulla base della nostra analisi sui dati disponibili, stiamo ora revocando il controllo di compatibilità AV per gli aggiornamenti di sicurezza di Marzo 2018 per i dispositivi Windows 10 supportati da Windows Update. Continuiamo a richiedere che il software AV sia compatibile e, nei casi in cui siano noti dei problemi di compatibilità del driver AV, impediremo gli aggiornamenti su tali dispositivi per evitare qualsiasi problema.

Raccomandiamo ai clienti di verificare con il loro fornitore di Antivirus che il prodotto ì installato sia compatibile.

Per ora, il requisito di compatibilità è stato rimosso solo per gli utenti di Windows 10. Chiunque abbia Windows 7, 8 o 8.1 deve comunque assicurarsi di avere installato uno strumento antivirus compatibile.

Aggiornamento

Nel caso venga utilizzato Windows 7 senza disporre di un programma antivirus installato, è possibile modificare le impostazioni del Registro per forzare l’installazione degli aggiornamenti di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *